una riflessione per una bimba

una riflessione per una bimba

 Una riflessione a margine del ritrovamento  della  neonata  tra i rifiuti

 Non ci interessa solamente perché accaduto nella nostra regione, non sappiamo cosa vi sia all’origine di questo tragico gesto, ma come comunità professionale non possiamo tirarci indietro rispetto ad una riflessione su un gesto incomprensibile  e che mette in discussione ogni essere umano, prima che una professione.

Occorre sicuramente rinforzare le reti di supporto per offrire sostegno e assistenza alle famiglie e ai futuri genitori e, soprattutto, alle mamme in attesa.

Così come occorre migliorare il canale informativo sui diritti e sulle opportunità offerte dal sistema di sicurezza sociale; ci chiediamo, infatti, come mai non è stata percorsa l’opportunità che esiste in Italia, di partorire in anonimato lasciando il neonato in ospedale, così d evitare l’abbandono e, soprattutto, tragedie come queste.

Riteniamo che il servizio sociale professionale debba fare la propria parte ed essere quella parte attiva nel supporto ai percorsi di aiuto delle persone in situazione di disagio, al fine di rimuovere ogni ostacolo, favorire la piena realizzazione dell’essere umano ed evitare tragedie come questa.

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.