PRESENTE E FUTURO DELLA PROFESSIONE: L’ORDINE A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

PRESENTE E FUTURO DELLA PROFESSIONE: L’ORDINE A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE

PRESENTE E FUTURO DELLA PROFESSIONE: L’ORDINE A CONFRONTO CON IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE ANTONIO MASTROVINCENZO

Ancona, 24 gennaio 2020

Grazie alla disponibilità del presidente del Consiglio Regionale, Antonio Mastrovincenzo, l’Ordine Assistenti Sociali delle Marche ha avuto la possibilità di un confronto su temi di interesse per la professione. All’incontro presenti la presidente Marzia Lorenzetti ed il consigliere Giacomo Furlani per la Commissione Politiche Sociali.

“Abbiamo espresso il nostro apprezzamento per la legge regionale sull’equo compenso, proposta dallo stesso Presidente Mastrovincenzo ed approvata lo scorso novembre” rimarca Lorenzetti.

È stata anche l’occasione per discutere degli esiti della ricerca sulla professione di assistente sociale nelle Marche, grazie al lavoro congiunto tra la Commissione Politiche Sociali dell’Ordine, l’Osservatorio Politiche Sociali, il Servizio Politiche Sociali, l’Agenzia Regionale Sanitaria e la P.F. Integrazione Socio Sanitaria, che ha permesso una lettura aggiornata del sistema dei servizi sociali regionali e della professione.

“Abbiamo inoltre rappresentato la questione ancora irrisolta della proposta di legge n. 291/2019 modifica alla legge regionale n. 13/2003 per istituzione del dipartimento del servizio  sociale  nel servizio sanitario regionale, ad iniziativa del consigliere delegato Federico Talè, per la quale grazie alla disponibilità del presidente della IV Commissione, Fabrizio Volpini, siamo stati convocati in audizione lo scorso ottobre, unitamente alle organizzazioni sindacali di categoria FIALS e SUNAS”.

“Se nella nostra Regione non sarà possibile prevedere il dipartimento di servizio sociale, così come previsto dalla legge 251/2000 – prosegue Lorenzetti, senza nascondere la preoccupazione dell’Ordine – l’apporto specifico in termini programmatori e di sistema sarà sempre mediato e parziale, mettendo a rischio la possibilità di agire una concreta ed efficace integrazione socio sanitaria, assicurando qualità ed appropriatezza negli interventi”.

A tal proposito, il presidente del Consiglio Regionale ha assicurato l’interessamento nel sollecitare la Commissione regionale preposta.

Durante l’incontro, inoltre, è stata portato all’attenzione di Mastrovincenzo la possibilità di prevedere una convenzione sulla formazione continua tra la Regione Marche e l’Ordine, analogamente a quanto avvenuto in altre realtà nazionali, ricevendo dallo stesso presidente concrete indicazioni in merito.

Da ufficio Comunicazione

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy