Lavoro di cura e cura del lavoro sociale- Fano 11 maggio 2018

Lavoro di cura e cura del lavoro sociale- Fano 11 maggio 2018

IL LAVORO DI CURA E LA CURA DEL LAVORO SOCIALE.

Interventi e strategie per prevenire fenomeni di violenza nelle professioni di aiuto

11 Maggio 2018 Ore 09.00 – 16.00

FANO – Cinema  Malatesta via Mura Malatestiane 16 

Con il Patrocinio dell’Ambito Sociale n.6 – Comune di Fano Capofila,  è  previsto per venerdì 11 maggio il seminario formativo ” il lavoro di cura e la cura del lavoro sociale” organizzato  in collaborazione con  l’ORDINE  Psicologi delle Marche.

Previsti i saluti di Riccardo Borini, assistente sociale e Coordinatore dell’ATS n.6  , Marina Bargnesi, Psicologa e assessora ai servizi sociali del Comune di Fano,  Giovanni Guidi , direttore sanitario del Distretto di Fano  ASUR  Area Vasta 1, Andrea Nobili, Garante per i Diritti della Regione Marche per questa giornata di Formazione e riflessione attorno al  fenomeno  dell’aggressività nei confronti dei professionisti

 Alla presenza di Gian Mario Gazzi , Presidente del Consiglio Nazionale Assistenti Sociali verrà presentata la  ricerca promossa dal CNOAS e dalla  Fondazione Nazionale Assistenti Sociali e dall’ Ordine Regionale Assistenti Sociali del Piemonte . Coinvolti nella riflessione il   Sunas, Assnas , la commissione etica e deontologia dello stesso Croas Marche ed il consulente legale dell’ordine regionale. L’ Ordine Psicologi,  con il Presidente Luca Pierucci ed i consiglieri ,  porterà riflessioni circa la formazione e strategie di fronteggiamento.

Affidato a Luca Romagnoli,  vice presidente Ordine dei Giornalisti delle Marche il compito di coordinare gli interventi dei relatori .

Introduce la giornata  Marzia Lorenzetti Presidente  Ordine assistenti sociali delle Marche

 

 

 

 

 

 

locandina DEF – IL LAVORO DI CURA E LA CURA DEL LAVORO SOCIALE

 

Iscrizione obbligatoria; posti riservati per Ass. Sociali n. 125 

Il seminario è  accreditato per n. 6 crediti formativi, di cui 3 deontologici

N.B.

  • il form/modulo,  per le iscrizioni si  disattiva automaticamente all’raggiungimento del  n. dei posti disponibili;
  • invitiamo chi si iscrive e poi  non potesse partecipare, di  comunicarlo con mail alla segreteria dell’Ordine; in questo modo il modulo si attiverà per ricevere nuove iscrizioni;
  • quando compare la scritta  – Questo modulo non accetta nuovi invii -,  significa che è stato raggiunto il numero massimo dei posti disponibili.

Grazie per la collaborazione.

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.