IL SERVIZIO SOCIALE NELL’EMERGENZA COVID-19: la ricerca Fnas/Cnoas

IL SERVIZIO SOCIALE NELL’EMERGENZA COVID-19: la ricerca Fnas/Cnoas

IL SERVIZIO SOCIALE NELL’EMERGENZA COVID-19: la ricerca Fnas/Cnoas

Risposte, sfide, sperimentazioni, lezioni. La prima ondata della pandemia da Covid-19 ha travolto il mondo e coinvolto professionalmente donne e uomini impegnati , tra gli altri, nei servizi sociali per i bambini e le famiglie, per le persone anziane, per le persone immigrate, per la salute mentale e per gli interventi di contrasto della povertà…

Gli assistenti sociali italiani, nell’aprile scorso, hanno ricevuto un questionario on line nel quale descrivere la loro esperienza sul campo nelle prime settimane dell’emergenza. In 20mila – dei 44mila iscritti all’Ordine – hanno risposto condividendo la loro pratica quotidiana, monitorando i cambiamenti e le trasformazioni attraverso il loro sguardo.
La ricerca, voluta dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali e dalla Fondazione Nazionale degli Assistenti Sociali, con la partecipazione attiva dei Croas e il lavoro congiunto di ricercatori e professionisti esperti nel ruolo di co-ricercatori nella fase di analisi dei dati, ha portato alla pubblicazione del volume open access di Franco Angeli: “Il servizio sociale nell’emergenza del Covid-19.

Il libro si propone di mettere a sistema le conoscenze acquisite, analizzare i fattori di vulnerabilità che hanno potuto mitigare o aggravare l’impatto della crisi, evidenziare le pratiche messe in campo per rispondere ai bisogni sociali emergenti e suggerire future direzioni possibili per rigenerare il ruolo del servizio sociale nel sistema di welfare.

Hanno curato il volume: Mara Sanfelici (Ph.D, assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Trieste, insegna Metodi e tecniche del servizio sociale nell’Università di Parma e collabora come ricercatrice con la Fondazione Nazionale degli Assistenti Sociali), Luigi Gui (Ph.D, professore associato di Sociologia generale, insegna Metodi e tecniche del servizio sociale, Teorie del servizio sociale e Politica sociale nell’Università di Trieste) e Silvana Mordeglia (Ph.D, presidente della Fondazione Nazionale degli Assistenti Sociali, insegna Metodi e tecniche del servizio sociale nell’Università di Genova).

581-99Z_Book Manuscript-3402-2-10-20201214

 

 

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.