Disabilità e autonomia: nuovi percorsi – Pesaro 17 gennaio 2020

Disabilità e autonomia: nuovi percorsi – Pesaro 17 gennaio 2020

Un progetto nazionale di forte innovazione sociale e metodologica, che ha visto coinvolte 12 regioni e che merita di essere conosciuto in maniera più capillare: così Marzia Lorenzetti, presidente dell’Ordine Assistenti Sociali delle Marche, che ha preso parte a Pesaro all’appuntamento conclusivo de “L’autonomia nel durante noi” organizzato da Aias pesaro, Fondazione Noi Domani e CSV  Marche.
Il valore del progetto emerge dalla rete che ha permesso il concretizzarsi delle azioni che hanno coinvolto professionisti, associazioni, famiglie, studiosi e ricercatori e che potrà essere replicabile, grazie a linee guida che forniscono riflessioni e indicazioni pratiche sul tema dei percorsi di autonomia.
“La disabilità è una condizione di vita e di salute che afferma il valore centrale della persona, delle sue attività e delle possibilità di partecipazione attiva alla vita – ha affermato in occasione dell’incontro -. Tra le politiche trasversali per favorire accessibilità, il servizio sociale diventa oggetto di competenza di questa dimensione. Ogni fase del processo richiede confronto e collaborazione tra i professionisti coinvolti, la persona e la sua famiglia. Ad esempio, sul fronte dell’integrazione  lavorativa, diventa fondamentale il percorso di integrazione scolastica, che deve partire quanto prima ed essere modulato in tutto l’arco della vita. É necessario, infatti, mettere al centro la persona e la sua famiglia attraverso l’accompagnamento dei servizi territoriali, in una logica di integrazione socio sanitaria”.
Lorenzetti ha insistito sul concetto di welfare di prossimitá e generativo  che metta insieme tutti i soggetti ed intere comunità, che si faccia esso stesso esperienza di progetti di integrazione, a partire dalle persone più vulnerabili. “Serve un coordinamento, quindi, tra politiche scolastiche, lavorative, abitative e sanitarie. Deve prevalere la logica del servizio come mediazione, accompagnamento, cura della persona per permettere ad ogni famiglia di esercitare il proprio diritto”.

Come professionisti che accompagnano le famiglie e le persone, importante avere assicurato la nostra presenza per dare attenzione, risonanza e parlare di diritti.

 

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy