osservatorio regionale su disagio giovanile

osservatorio regionale su disagio giovanile

Oggetto: proposta incontro per disagio giovanile (vs.nota prot. 288/19 del 01/02/19)

 

Al Garante per diritti delle Marche,

a nome del Consiglio Regionale di questo Ordine, esprimo l’apprezzamento  per questa iniziativa   necessaria per il nostro Territorio e per questo Tempo.

Appare opportuna una lettura integrata del fenomeno, capace di mettere in relazione aspetti di natura psicologica, sociale e culturale per guardare alla complessità di questa fase evolutiva.

All’interno dei contesti scolastici, organizzati  anche dagli Ambiti territoriali in collaborazione con i Dipartimenti per le Dipendenze e dai Dipartimenti di Prevenzione ASUR, sono in atto esperienze di  prevenzione all’uso di sostanze/alcool ed azioni di sensibilizzazione al rischio. Possibile una settorializzazione dei Servizi, che rischia  di parcellizzare  i problemi che l’adolescente manifesta e che sono trasversali alle Organizzazioni dei Servizi stessi.

Sicuramente una modalità di lavoro integrata può  sostenere un’adolescenza che vive in contesti di agio  e disagio: lettura dei bisogni, prevenzione, sensibilizzazione, aggancio precoce  sono  azioni possibili per sostenere concretamente il processo di crescita degli adolescenti. Migliorare la capacità di collaborazione e integrazione tra i soggetti che attivano interventi di settore: non moltiplicare  ma  mettere in rete le azioni per renderle rispondenti alle esigenze del territorio.

Su questi temi , sollecitati anche dagli iscritti al nostro Ordine Regionale, intendiamo portare un contributo  anche rispetto alle riflessioni al  Piano Socio-  Sanitario 2019-2021.

Evidenzio  l’interesse di questo Ordine a sviluppare azioni concrete: all’interno delle sessioni di lavoro della Giornata mondiale del lavoro Sociale, seminario formativo  che si svolgerà a Macerata il prossimo 19 marzo ed al quale rinnovo l’invito ad essere presente, abbiamo  previsto uno spazio di confronto sul tema  “  Agio e Disagio negli adolescenti”, affidando il coordinamento alla Dott.ssa Michela Bomprezzi, iscritta a questo Ordine Regionale, che sul tema ha sviluppato interessanti azioni di lavoro e di ricerca.

 

nota su disagio giovanile Garante DIRITTI Marche

GARANTE REGIONE MARCHE – Risposta ad incontro Progetto disagio giovanile (1)

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.