L’Ordine degli Assistenti Sociali delle Marche, in merito alla vicenda riguardante i maltrattamenti su una minore in condizione di disabilità, sottolinea il gravissimo refuso presente nelle notizie e nei videoservizi trasmessi oggi.

La persona implicata è infatti un’assistente all’autonomia e alla comunicazione e non un’assistente sociale.

L’Ordine ha provveduto a richiedere l’immediata rettifica alle testate giornalistiche.

L’Ordine esprime vicinanza alla famiglia e alla minore coinvolti in questo terribile avvenimento.

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.