Giornata Internazionale contro le mutilazioni genitali femminili

Giornata Internazionale contro le mutilazioni genitali femminili

6 febbraio 2022

Giornata Internazionale contro le mutilazioni genitali femminili

Una forma di violenza silenziosa.
Le mutilazioni genitali costituiscono un atto estremamente traumatico ed hanno gravi conseguenze sulla salute fisica, psichica e sessuale delle bambine e delle giovani ragazze che le subiscono.
Una violazione dei diritti fondamentali di milioni di bambine, ragazze e donne di domani, tra cui il diritto alla vita, alla parità di genere, alla non discriminazione e all’integrità fisica e mentale.
Il Ministero della Salute ha emanato delle Linee guida destinate alle figure professionali sanitarie e altre figure che operano con le comunità di immigrati provenienti da Paesi dove si effettuano pratiche di mutilazione genitale per realizzare un’attività di prevenzione, assistenza e riabilitazione delle donne e delle bambine già sottoposte a tali pratiche.
Le Linee guida sono uno strumento per le Regioni per attivare sul territorio tutte le iniziative volte alla formazione del personale sanitario per la prevenzione della diffusione delle mutilazioni genitali femminili e un invito al Sistema sanitario ad adeguare le proprie conoscenze e modalità di cura, per rispondere in modo adeguato ed efficace alla domanda di salute proveniente da una specifica fascia di popolazione femminile immigrata.
Educare al rispetto dei diritti umani e della parità di genere è un passo fondamentale per combattere queste pratiche culturali che non rispettano la dignità umana di milioni di persone.

Link linee guida
https://www.salute.gov.it/imgs/C_17_pubblicazioni_769_allegato.pdf

NESSUN COMMENTOI

Sorry, the comment form is closed at this time.