“METTIAMOCI LA FACCIA: assistenti sociali si raccontano

da UFFICIO COMUNICAZIONE CROAS MARCHE

 

18/2/2019

Continua il lavoro della Commissione Comunicazione dell’Ordine Assistenti Sociali relativo a promuovere una corretta immagine della professione, attraverso assistenti sociali che vorranno dare concretamente un viso e una voce al lavoro quotidiano,  con il progetto

“METTIAMOCI LA FACCIA: assistenti sociali si raccontano”

Pubblicato dal 18 febbraio 2019 un avviso pubblico, destinato agli/alle assistenti sociali iscritti/e nella Regione Marche che vorranno manifestare il proprio interesse a promuovere progetti innovativi su aree tematiche del sociale e buone prassi di lavoro.

Per la prima volta nella nostra Regione offriamo l’originale occasione di testimoniare la professione, dando voce a chi opera in prima linea sul campo, attraverso video interviste realizzate da un giornalista individuato ad hoc per questo progetto.

Avviso pubblico per la costruzione di un elenco volto a promuovere progetti innovativi su aree tematiche del sociale e buone prassi nell’ambito del PROGETTO “METTIAMOCI LA FACCIA: assistenti sociali si raccontano

 23/05/2019

Elenco definitivo ammessi/e al Progetto METTIAMOCI LA FACCIA

AVVIATO IL PROGETTO”METTIAMOCI LA FACCIA: ASSISTENTI SOCIALI SI RACCONTANO”

 11/06/2019

Con l’incontro tenutosi la scorsa settimana ad Ancona, nella sede dell’Ordine degli Assistenti Sociali delle Marche, il progetto “Mettiamoci la faccia: assistenti sociali si raccontano” è entrato nella sua seconda fase, che vedrà protagoniste le 11 professioniste selezionate dietro apposito bando dalla Commissione Comunicazione dell’Ordine.
Alla riunione tecnica, in occasione della quale sono state illustrate le modalità operative, ha preso parte anche la presidente Marzia Lorenzetti. “Questa iniziativa ha una
valenza straordinaria per noi – ha tenuto a precisare –perché ci permette di far emergere il nostro lavoro nella sua interezza.Troppo spesso la figura dell’assistente sociale viene considerata in misura marginale rispetto a determinati fatti o peggio ancora relegata a stereotipi, quando invece l’attività quotidiana ha molteplici sfaccettature che meritano di essere raccontate, anche attraverso strumenti di impatto più immediato”.
Nelle prossime settimane, quindi, verranno realizzate video interviste alle 11 assistenti sociali scelte per questo progetto.
Le riprese verranno effettuate nei luoghi di lavoro o all’interno di strutture nelle quali le stesse assistenti sociali operano.A questo si aggiungerà la produzione di racconti scritti e di photogallery.
Il tutto verrà ufficialmente divulgato a partire dal mese di settembre, a cadenza bisettimanale, attraverso la pagina Facebook e il sito dell’Ordine.
“Al centro di queste storie, oltre alle nostre iscritte, ci saranno le progettualità che le stesse hanno sviluppato – conclude la presidente – e che abbracceranno vari ambiti e temi della nostra professione

 

 

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy