RIORDINO DELLA PROFESSIONE

Con la Legge n. 84 del 23 marzo 1993 il legislatore ha provveduto a disciplinare la professione dell’Assistente Sociale e ad istituire l’Albo Professionale e l’Ordine.

Nel 2011, a seguito della crisi economica, il legislatore con il  Decreto legge n° 138/2011 “Ulteriori misure urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo”, convertito con modificazioni dalla Legge n. 148 del 14 settembre 2011, ha provveduto alla riforma dell’accesso  di tutte le  professioni  regolamentate al fine di “garantire   che l’esercizio dell’attività  risponda  senza  eccezioni  ai  principi  di   libera concorrenza, alla presenza diffusa dei  professionisti  su  tutto  il territorio nazionale, alla differenziazione e pluralità  di  offerta che  garantisca  l’effettiva  possibilità  di  scelta  degli  utenti nell’ambito della più’ ampia informazione  relativamente  ai  servizi offerti” (art. 3, c. 5).

Le innovazioni introdotte prevedono:

a)     la libertà di accesso alla professione e  l’autonomia ed indipendenza  di  giudizio, intellettuale e tecnica;
b)     l’obbligo  della formazione continua permanente;
c)     la disciplina del tirocinio  per  l’accesso  alla  professione;
d)     il  compenso  pattuito  prendendo come riferimento le tariffe professionali anche se sono ammesse deroghe;
e)     l’obbligo di stipulare una idonea  assicurazione   per   i   rischi   derivanti   dall’esercizio dell’attività professionale;
f)      l’istituzione di organi a livello territoriale, diversi da quelli  aventi  funzioni amministrative, per la decisione delle questioni disciplinari.

A seguito della Legge 148/2011 è stato emanato il regolamento attuativo, il D.P.R. 137/2012 annunciato dal comunicato del CNOAS del 3 agosto 2012

Il CNOAS nel 2012 ha presentato al Ministro Severino una proposta di legge di riordino della professione di assistente sociale

Il 15 maggio 2013 è approdato in Senato un disegno di legge d’iniziativa dei senatori Mattesini, Maturani, Capacchione, Manassero, Margiotta, Pagliari e Pezzopane sulla “Disciplina della professione di assistente sociale”.

Ha pertanto avuto inizio l’iter di discussione del progetto di legge di riordino della professione.
Il CNOAS ha inviato agli Ordini Regionali le seguenti note informative:

Audizione Senato – 15 gennaio 2014
Audizione Senato – 12 febbraio 2014

x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Accetto Centro privacy Impostazioni Privacy Leggi Cookie Policy